Cronaca di un weekend

- 1 min

Ormai sono abituato che qui mi fanno regolarmente due domande: la prima è "che piani hai per il weekend?", la seconda "che hai fatto nel weekend?". Forse pensano di essere gentili, in realtà gli sto facendo capire che o mi fanno qualche proposta per il weekend o non me l'hanno da fare la domanda. Non capisco se siano pigri o se proprio gli piaccia gioire dell'oscurità chiusi in casa.

 

Bah. Domani risponderò così.

Sono rimasto a casa per scrivere le risposte all'assignment su famiglia e fertilità, ma ho scritto meno di metà pagina. Evviva. In compenso, ho assistito alla performance di un inglese (Regina) e un irlandese (l'amico pirla della Regina), ubriachi dalle tre del pomeriggio, che cantavano le migliori hit dei Backstreet Boys. Due trentenni che pensano di essere ancora adolescenti. Get a life! [Caspita parla quello che ha la camera disseminata di articoli su famiglia, fertilità e so on]

Cerbia

 

Ah, ho rivisto sotto la finestra della cucina i cerbiatti. Ho fatto una testa tanta al nepalese in classe con me sul deficiente di Regina e sul fatto che vogliono alzarmi l'affitto così, non si sa il perché. Ho fatto una lasagna. Ho finito il salame di casa.

Poi chiederò "and you?". "I laid on the sofa".

E io penserò che me lo chiedesse per raccontarmi qualcosa di figo.

 

rss facebook twitter github gitlab youtube mail spotify lastfm instagram linkedin google google-plus pinterest medium vimeo stackoverflow reddit quora quora